Come si costruisce la propria identità nei siti di date on line?

Sei davanti al pc e cerchi sui motori di ricerca come fare per conoscere nuove persone.
 Ti compaiono tante pagine, con siti di dating on line, per appuntamenti in rete; alcuni ti promettono notti di passione, altri di incontrare la tua anima gemella.

Stai pensando: ma funzioneranno oppure sono una fregatura? Mah, perché non provare? Il peggio che può accadere è che non trovi nessuna persona e basta. Vedi, dai uno sguardo, alcuni sono a pagamento altri gratuiti. Fai i tuo calcoli e decidi. Magari ti iscriverai a più siti così da avere più probabilità di conoscere nuove persone.
Bene.

tastiera con bottone a forma di cuoreOra viene la parte più noiosa di tutta la faccenda, ma si deve fare, ovvero devi compilare la scheda anagrafica, il profilo, ecc.. Non vogliamo qui soffermarci su quali dati ti richiederanno o su come fare il profilo, quanto piuttosto su come sia divertente, attraente e necessario passare attraverso quella che noi abbiamo definito la costruzione della propria identità.
Sembra che, a seguito dell’avvento dei social network, se non sei iscritti ad almeno uno di questi è come se non esistessi. I latini dicevano cogito ergo sum, ovvero penso dunque sono, mentre oggi dobbiamo dire chatto quindi sono. In pratica se non sei presente sulla rete non esisti, non sei visto, gli altri non ti poso contattare e di fatti sei isolato.

Quando ti trovi di fronte ad una scheda anagrafica da compilare con il tuo profilo, quante volte hai pensato – o quante volte lo hai già fatto – “ora è il momento di cambiare identità, far finta di essere diverso da come sono nella realtà”.
 La costruzione dell’identità è proprio questo duplice aspetto; da un lato cominci ad esistere nel momento in cui sei visibile su internet, dall’altro cominci a pensare che forse sarebbe bello cambiare quelle cose del tuo carattere che non ti sono mai piaciute ed essere attraente agli occhi degli altri.
Nel momento in cui scrivi quelle poche parole sul tuo profilo, è come se nascesse un altro te.

Ma è davvero possibile sfuggire a se stessi e diventare un altro?

Per esempio sei timido, hai sempre avuto difficoltà con le donne ed ora finalmente puoi cancellare quella parte di te che non ti piace ed essere l’uomo che tutte le donne desiderano. Mostrati audace nel chattare con loro, sii brillante e simpatico, tanto se ti fai rosso nessuno ti vedrà!

Questo è il desiderio di tutti ed all’inizio ci riescono anche; però la verità è che non si può sfuggire dal proprio io. E noi diciamo meno male. Perché non vorremo mai che tu cambiassi o pensassi di cambiare su internet. Rimani quello che sei, gioca pure a far finta di diventare altro, perché tanto le persone che ti conosceranno su internet, se lo vuoi, saranno attratti da te per come sei e non per come vorresti essere.

Alla fine la vittoria sta proprio in questo: aver creduto di poter fingere ed invece poi essere apprezzati per quello che si è, né più né meno.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*